GEA In-Liner Everything

Tutte le fasi in unico attacco del prendicapezzoli

La collaudata tecnologia In-Liner Everything di GEA esegue ciascuna fase del processo di mungitura, stimolazione, pulizia del capezzolo, separazione primi getti, raccolta latte e post-dipping, in un unico attacco.

Questo processo uniforme, rapido e comodo che avviene tutto nel prendicapezzoli è fondamentale per raccogliere un latte di qualità eccellente ottimizzando le prestazioni dell’impianto di mungitura robotizzata.

Ciascuna fase del processo In-Liner Everything ha lo scopo di:

  • Assicurare alle bovine il miglior processo di mungitura
  • Consentire una raccolta del latte veloce e completa
  • Proteggere la salute delle mammelle
  • Raccogliere un latte di qualità e trasportarlo velocemente nell’apposito serbatoio

 

La corretta stimolazione ad ogni mungitura

I sistemi robotizzati GEA sono dotati della famosa e brevettata tecnologia StimoPuls, un sistema di stimolazione meccanica supportato da un uso decennale con i pulsatori GEA negli impianti di mungitura tradizionali.

La stimolazione StimoPuls inizia non appena si attacca il prendicapezzoli, così come avviene per la pulizia in una determinata sequenza temporale.

La stimolazione StimoPuls è sostanzialmente una fase B ridotta o una fase di tettarella aperta durante la quale la tettarella viene delicatamente premuta attorno al capezzolo fino a raggiungere la posizione di chiusura (mungitura non attiva). Il numero di pulsazioni può variare da 60 a 300 battiti al minuto in modo che la tettarella inizia a vibrare simulando la stimolazione tattile dell’operatore. Il tempo di stimolazione può essere programmato per ciascuna singola bovina in base ai giorni di lattazione, es. 20-30 secondi per un animale fresco e 60-70 secondi per una bovina in fase avanzata di lattazione.

Processo avanzato di pulizia dei capezzoli

Ciascun capezzolo viene trattato e pulito con un bossolo dedicato, quindi nulla è condiviso. L’igiene di questo procedimento aiuta a prevenire la contaminazione incrociata tra le mammelle dei batteri responsabili della mastite.

Con un singolo bossolo per ogni capezzolo per ciascuna vacca in tutti i processi di mungitura si raggiunge un elevato grado di pulizia e la migliore igiene.

Una volta attaccato il prendicapezzoli, inizia la fase di pulizia  o pre-dipping a seconda delle normative specifiche di ciascun paese, contemporaneamente alla stimolazione. L’azione combinata della pulsazione della tettarella in una determinata sequenza temporale con l’immissione di acqua (o di disinfettante germicida pre-dipping a formulazione specifica) nella testa della tettarella, produce un efficace rimozione della sporcizia dal capezzolo. L’acqua di lavaggio e i residui del disinfettante vengono convogliati in sicurezza verso una seconda linea di scarico e non si mescolano con il latte di qualità che viene mandato nel raffreddatore.

Alta qualità del latte nel serbatoio

Una parte del processo preparatorio di In-Liner Everything consiste nell’estrarre i primi getti di latte da ciascun capezzolo. Quindi il latte viene sottoposto ad una rigorosa procedura di valutazione tramite una serie di sensori che sostituiscono l’analisi visiva dell’operatore e coadiuvano il processo decisionale.

Il forestripping:

  • aiuta l’operatore a valutare visivamente la qualità del latte
  • Agevola l’individuazione della mastite clinica nel più breve tempo possibile

Se il primo latte non supera il livello di qualità, sarà automaticamente inviato verso la linea di scarico e non si mescolerà con il resto del latte, preservandone così la qualità.

La migliore mungitura

Una volta analizzato il latte tramite i sofisticati sensori e stabilito, attraverso i dati, che il latte è di qualità, le valvole per la direzione del latte nel terminale del latte buono si aprono, inizia la mungitura e il latte buono viene trasferito attraverso apposite tubature all’interno del serbatoio.

Ridurre i tempi di mungitura – Interventi più brevi grazie ad una stimolazione adeguata, la tettarella ideale e le impostazione del sistema sono le condizioni migliori per l’animale e per la salute del capezzolo, nonché per la produttività generale dell’azienda. Le mucche vengono munte velocemente e possono tornare a nutrirsi e riposare in quanto prima.

Il vantaggio del distacco a quarti – Con il robot di mungitura GEA è possibile scegliere di staccare il gruppo di mungitura per quarti di mammella rimuovendo i prendicapezzoli nel modo migliore. I sensori monitorano il flusso del latte quarto per quarto; quando un quarto raggiunge la soglia di stacco, il processo di mungitura di quel capezzolo termina. La valvola di direzione si chiude, inizia il post-dipping, viene chiuso il vuoto sul quarto e il prendicapezzoli viene rimosso.

Il corretto post-dipping

Quando termina la mungitura, la valvola di direzione latte GEA si chiude automaticamente. La valvola di sicurezza deve essere attivata completamente prima che il disinfettante del post-dipping venga rilasciato da una valvola (separata dalla tubazione del latte) tramite un iniettore pressurizzato. Il disinfettante viene applicato su ogni capezzolo mediante la testa della tettarella e un getto d’aria che spinge il disinfettante dalla valvola verso il capezzolo. Termina lo stato di vuoto e il prendicapezzoli viene rimosso, rendendo così visibile uno strato di disinfettante su tutto il capezzolo.

Un corretto post-dipping è ancora più importante nei sistemi di mungitura automatica a traffico libero in quanto le vacche non seguono necessariamente il comportamento o la programmazione delle mungiture di gruppo. Una corretta disinfezione del capezzolo resta una delle procedure raccomandate dal National Mastitis Council (NMC) nella prevenzione della mastite. Il sistema In-Liner Everything rappresenta uno strumento eccellente e affidabile per proteggere la salute delle mammelle della vostra mandria.

Contattaci

Bellucci Modena

Strada Baccelliera, 54/C
41126 Modena
+39 059334330
info@bellucci.it

1